×

Messaggio di avvertimento

The subscription service is currently unavailable. Please try again later.

Partecipa al DrupalDay 2015

Slice 1

Le iscrizioni sono chiuse

Se sei interessato a partecipare, ma non riesci più ad iscriverti, aggiungi il tuo nominativo alla lista d'attesa e sarai ricontattato dall'Organizzazione. Non disperare, puoi ancora farcela!

Provaci ancora SAM :)

Collabora
con noi

Scopri come puoi aiutarci a realizzare il più grande evento Drupal in Italia

Scopri come

Slice 1

Programma dell'evento

Scopri lo schedule degli speech del 4 dicembre 2015 e gli appuntamenti della DrupalSchool e dell'Hackathon del 5 Dicembre!

Vai al Programma

L'evento

Il DRUPALDAY è ideato per far confluire le esigenze tecniche e le necessità di business di imprenditori, manager, sviluppatori, art director e decision maker. E' un evento tutto italiano, con cadenza annuale, itinerante e sempre gratuito.

Giunto alla sua quinta edizione, è un'occasione importante per dare voce alle proprie esperienze, conoscere le best practice tecniche ed organizzative, espandere il proprio business, facilitare l'incontro tra esperti di prodotto e decision maker, prendere contatti con aziende.

Il DRUPALDAY è organizzato da:

wellnet
sparkfabrik
bmeme

In collaborazione con:

Regione Emilia Romagna Lepida SPA Tim Wcap

Il Programma del DrupalDay 2015

Lo schedule degli speech del 4 dicembre 2015, presso la sede della Regione Emilia Romagna, Fiera District, Terza Torre.

09:30 - 10:15
Registrazione e Benvenuto
10:30 - 11:20
Kussai Shahin, Direttore servizi di LepidaSpA S.p.A.

Drupal per la PA dell'Emilia-Romagna

L'esperienza di Lepida S.p.A. nell'utilizzo di Drupal nel settore della Pubblica Amministrazione Regionale
Level: Base
Drops: Case study, Esperienze, Metodologie
11:30 - 12:20
Daniele Piaggesi, Leonardo Guaragna

La piattaforma web di CNA: Istanze Drupal replicabili integrate con Alfresco e Ldap.

A distanza di un anno dalla messa online, raccontiamo un case study decisamente importante per valutare la potenza e la flessibilità di Drupal in ambienti complessi. La piattaforma web di CNA (Confederazione Nazionale Artigianato, Piccola e media impresa) è nata per essere altamente profilata, replicabile, gestita da molteplici redazioni e con un database utenti proveniente da differenti fonti. 
Proveremo a raccontarvi il progetto, le necessità del Cliente, le scelte tecnologiche e le modalità operative che hanno permesso di realizzare uno stack operativo Drupalcentrico di altissimo livello.
Level: Intermedio
Drops: Case study, Esperienze
12:30 - 13:20
Luca Lusso

Come progettare e realizzare una distribuzione in Drupal 8

La sessione si concentra sulla fase di progettazione di una distribuzione per Drupal 8 per poi passare in rassegna tutte le tecniche e tecnologie necessarie alla sua implementazione. Verrà presentato un caso concreto (o quasi) su cui saranno basati gli esempi e le dimostrazioni. Verrà analizzato come funziona il Configuration Management in Drupal 8, come realizzare uno script di build, come migrare le fixture per avere dei dati nel database su cui eseguire i test e infine come testare il tutto sia dal punto di vista unitario che di comportamento.
Level: Intermedio
Drops: Conoscenze, Metodologie
13:20 - 14:50
Pranzo
15:00 - 15:50
Vincenzo Di Biaggio

Drupal 8: dal download del Core alla pubblicazione in Produzione. Cos'è Cambiato rispetto a Drupal 7.

Inizializzare una nuova installazione Drupal è una procedura un po' più tricky rispetto al passato. Cos'è cambiato? Cos'è il Configuration Management e come dovremo scrivere le nostre Feature? Di cosa dobbiamo tenere conto nello scrivere i nostri moduli? Una volta risposto a queste domande c'è da portare tutto in stage e successivamente in produzione in maniera sicura ed indolore magari automatizzando il tutto, se possibile.
Ovviamente, per diverso tempo, continueremo a sviluppare progetti in Drupal 7, ma la versione 8 ha dei requisiti minimi ben più recenti rispetto alla versione 7. Come è possibile gestire in locale ed in stage la compresenza di diverse versioni di PHP e MySQL (solo per citare i 2 requisiti più 'importanti')? Docker può essere la nostra salvezza.

Level: Intermedio
Drops: Conoscenze, Metodologie
16:00 - 16:50
Ronald Ashri

Building A Platform for the Sharing Economy with Drupal

Drupal's slogan was once "Community Plumbing" and one of its main strengths was its suitability for building community sites. We believe Drupal can now play a role as an enabling platform for the nascent sharing economy. We will describe our vision and present the tools we are building to make it a reality. The talk will cover both the technical and community challenges and will be of interest for anyone thinking of building sophisticated platforms with Drupal or new products.

Level: Intermedio
Drops: Case study, Esperienze
17:00 - 17:50
Marco Vito Moscaritolo

Your Entity, Your Code

Con la versione 7 di Drupal è stato introdotto il concetto di Entity, poi evoluto con la versione 8, utilizzato come base di buona parte degli elementi core (nodi, tassonomie, utenti, ...), ma - soprattutto - è stata data la possibilità di costruire entity custom. L'utilizzo di queste apre le possibilità di personalizzazione dello strumento ad un livello superiore velocizzando notevolmente lo sviluppo.
Verranno mostrate le potenzialità nell'uso delle Entity custom e le integrazioni possibili.

Level: Avanzato
Drops: Esperienze, Metodologie
18:00 - 18:30
Chiusura giornata
09:30 - 10:15
Registrazione e Benvenuto
10:30 - 11:20
Lorenzo Monaco

DrupalGap: crea una app Android (ed iOS) con Drupal , Drupalgap ed Apache Cordova

Come realizzare una app Android ed iOS attraverso DrupalGap.
Installazione dell'ambiente di sviluppo:
- Sun Java 6 sdk
- Cordova + PhoneGap
- DrupalGap module
- DrupalGap dev kit
alcuni esempi implementativi direttamente dal sito del progetto DrupalGap e hands-on sull'API di base del modulo.

Level: Intermedio
Drops: Tips and Tricks
11:30 - 12:20
Alessio Piazza

Behaviour Driven Development con Behat & Drupal

Il Behaviour Driven Development è una pratica di sviluppo software nella quale i comportamenti della propria applicazione vengono descritti con un linguaggio chiaro e comprensibile a tutti. Grazie a Behat, questi scenari si trasformano in test veri e propri che possono essere eseguiti sulle nostre applicazioni Drupal.
Vedremo come integrare Behat con Drupal, come scrivere i primi test e come affrontare le problematiche più comuni.

Level: Base
Drops: Conoscenze, Tips and Tricks
12:30 - 13:20
Adriano Cori

Sviluppo Code-driven e riusabilità del codice: CMI e Features per D8

La Configuration Management Initiative di Drupal 8 è probabilmente la novità più interessante di Drupal 8 e sembra destinata a cambiare per sempre i destini (e i flussi) dello sviluppo sul nostro amato CMS. Molti ne hanno già parlato ma adesso che inizieremo a realizzare i primi progetti su D8, è necessario iniziare a capire portata e possibilità della novità e anche come e cosa cambia nel nostro flusso di lavoro. In tutto questo Features sembra un vecchio e canuto amico, tanto fido quanto ormai inutile. Ma è davvero così? Qualche cenno tecnico e un po' di esempi per approntare una possibile metodologia di lavoro nuova e sorprendente.
Level: Intermedio
Drops: Conoscenze, Metodologie, Tips and Tricks
13:20 - 14:50
Pranzo
15:00 - 15:50
Luca Lusso

Da X a Drupal 8, migra tutto e vivi sereno

Il modulo Migrate è stato inserito nel core di Drupal 8. E' marcato come experimental e non ha un'interfaccia web ma è già piuttosto stabile. In questa sessione vedremo come sfuttarne tutte le potenzialità per migrare dati sia da un sito Drupal 6 che da un'altra sorgente.
Level: Intermedio
Drops: Conoscenze, Metodologie
16:00 - 16:50
Massimiliano Pardini, Luca De Santis

La semantica per automatizzare una redazione web: l'esperienza di Innolabsplus.eu

Innolabsplus.eu è un portale informativo sulle politiche comunitarie. La sua peculiarità è quello di integrare un motore semantico per automatizzare le funzioni redazionali. Il portale importa oltre 40 feed da siti informativi e istituzionali: tramite il motore semantico identifica i concetti chiave nel testo e applica una classificazione automatica. Il portale integra le funzionalità semantiche delle Dandelion API: il risultato è un modulo Drupal che Net7 rilascerà con licenza open source,

Level: Base
Drops: Case study, Conoscenze, Esperienze
17:00 - 17:50
Francesco Sardara

Mantenere una distribuzione Drupal attraverso test coverage: Paddle case study.

Paddle è una distribuzione Drupal utilizzata per numerosi siti del governo Fiammingo.
Uno dei suoi punti di forza sono i test: oltre 700 test sono scritti in Selenium, oltre a quelli in Simpletest e a quelli di visual regression.
Verranno illustrati:
- cosa viene testato, quando e come;
- il Page Object pattern in Selenium;
- tricks: gestire richieste Ajax, timeouts, Random Failures;
- visual regression: come aggiornare una codebase css senza (troppi) danni;
- esempio/demo test case.

Level: Intermedio
Drops: Case study, Metodologie, Tips and Tricks
18:00 - 18:30
Chiusura giornata
09:30 - 10:15
Registrazione e Benvenuto
10:30 - 11:20
Mariano Cunietti

Once you go cloud you never go down

Come si fa ad essere sempre online? Come si gestiscono i picchi di traffico previsti e imprevisti di un sito, e-commerce, blog o portale di informazione? Nel nostro intervento vi mostreremo come creare infrastrutture a supporto di applicazioni web su un cloud OpenStack e vedremo quali sono i vantaggi in termini di sicurezza, di costi di gestione e di performance.
Capiremo come gestire istanze cloud in un sistema europeo multiregion, come impostare snapshot, backup, storage e molto altro ancora.

Level: Intermedio
Drops: Conoscenze, Metodologie, Tips and Tricks
11:30 - 12:20
Evan Butera

Tooling per il tema in Drupal 8

Come approcciare il layer di theming in Drupal 8 (e non solo) utilizzando strumenti grazie ai quali possiamo ottenrete tempi di sviluppo più breve, maggiore manutenibiltà, scalabilità e controllo. Verranno presi in esame preprocessori CSS (SASS) e tool di building basati su NPM (GULP e relativi task, BOWER, con menzione a YEOMAN e drupal console), la loro interazione con l'architettura file di un tema e l'utilizzo di naming convenction per css in Drupal 8 (BEM, SMACSS).
Level: Intermedio
Drops: Conoscenze, Metodologie, Tips and Tricks
12:30 - 13:20
Paolo Mainardi

Docker for developers

Grazie a Docker è possibile costruire ambienti di sviluppo e di produzione consistenti e riproducibili, in questo talk parleremo delle origini e della storia di Docker, le technical foundation ed alcuni use-cases pratici per capire come è fatto un ambiente dockerizzato e come poterlo usare al meglio.
Level: Avanzato
Drops: Case study, Conoscenze, Metodologie
13:20 - 14:50
Pranzo
15:00 - 15:50
Nicolò Meucci

"Twig e i belli dentro": panoramica sui nuovi standard di frontend-development in D8

Puntiamo la nostra lente di ingrandimento sul nuovo Template Engine di D8: Twig. E con lui su tutta una serie di piccoli/grandi novità che cambieranno le attività di frontend-development su Drupal. 
Level: Base
Drops: Conoscenze, Esperienze
16:00 - 16:50
Giuseppe Stefini

Invisiblefarm condivide l'esperienza DrupalGIS

Il case study presentato riguarda la realizzazione di un applicativo WEBGIS per ARPA Veneto. Il sistema è stato realizzato mediante la creazione di un modulo specifico che si interfaccia con l'estensione geografica PostGIS di PostgreSQL. Drupal ha permesso di sviluppare un servizio di WEBGIS complesso senza però rinunciare ad un'interfaccia gradevole, sia da backend che da frontend, il tutto abbattendo notevolmente i costi e andando così ad incrementare la competitività dell'azienda.

Level: Intermedio
Drops: Case study, Metodologie
17:00 - 17:50
Umberto Rosini

Drupal per la PA

Drupal è uno strumento flessibile e scalabile e adatto allo sviluppo di complessi portali per la Pubblica Amministrazione con tutte le funzionalità richieste dalla normativa.
Argomenti:
Normativa
Drupal per la PA: OpenPublic
Analisi di un portale PA completo di tutti gli elementi e componenti necessarie (Albo pretorio, Amministrazione trasparente, Bandi di gara, Workflow...)
Il talk sarà collaborativo e gli argomenti verranno affrontati in gruppo rendendo il talk interattivo

Level: Intermedio
Drops: Conoscenze, Esperienze, Metodologie
18:00 - 18:30
Chiusura giornata

Il programma del 5 dicembre 2015, incentrato su formazione e hackaton, presso il TIM #Wcap Accelerator

09:30 - 10:15
Registrazione e Benvenuto
10:30 - 12:20
Corso Drupal8 - Site building
12:30 - 13:20
Corso Drupal8 - Backend development
13:20 - 14:50
Pausa Pranzo
15:00 - 16:00
Corso Drupal8 - Backend development
16:10 - 18:00
Corso Drupal8 - Frontend development
18:00 - 18:20
Chiusura
09:30 - 10:15
Registrazione e Benvenuto
10:30 - 13:20
Sessione Hackaton - Mattina
13:20 - 14:50
Pausa Pranzo
15:00 - 18:00
Sessione Hackaton - Pomeriggio
18:00 - 18:20
Chiusura

Dove & Quando

04/Dicembre '15

DrupalDay Conference

Fiera District, Terza Torre
Viale della Fiera, 8
40127 Bologna

05/Dicembre '15

DrupalDay Hackathon & Drupal School

Working Capital
Via Guglielmo Oberdan, 22
40126 Bologna